top of page
  • roccoforgione

Trend del vino italiano in Cina - I consigli dell’esperto Tony Wang


I trend del vino italiano in Cina: i consigli dell'esperto Tony Wang

Pensare alla Cina come meta imprescindibile di grandi affari non è solo un’idea riduttiva e superficiale, ma è anche un gravissimo errore.

L’enorme potenziale del mercato cinese è probabilmente un dato conosciuto da ogni imprenditore, tuttavia, senza un piano mirato e studiato, è difficile navigare al suo interno a soprattutto saperne declinare le opportunità.

Fare il passo più lungo della gamba è stato e continua ad essere l’errore più comune tra tante realtà commerciali ed è per questo che prima di costruire ed attuare una strategia d’ingresso in Cina è opportuno avere un’idea chiara del mercato locale e della percezione del proprio prodotto nel Paese d'interesse, in particolar modo quando si parla di vino.


Consci di ciò sarà più facile condurre un’attenta analisi dei benefici e dei rischi qualora si decidesse di intraprendere il viaggio alla volta del Paese del Dragone. Ma come fare? A causa della situazione pandemica degli ultimi anni diverse statistiche relative alla percezione e al consumo del vino italiano in Cina risultano tuttora tuttora in constante evoluzione. E allora quale miglior modo se non chiedere direttamente a chi opera quotidianamente nel mondo del vino?


Per avere un quadro della situazione e confermare i trend di mercato individuati dal nostro team, ci siamo confrontati con Tony Wang, direttore generale della Suzhou Rui Fuquan Trading Company, azienda specializzata nell’importazione di vini italiani e francesi in Cina.

L’esperto, di cui sotto potete leggere l’intera intervista tradotta, ha dato degli spunti molto interessanti e concreti per gli imprenditori del settore vinicolo.

Oltre a ciò, ha avvalorato la tesi secondo cui creare la presenza digitale della propria cantina sui canali di e-commerce e sulle piattaforme social di stampo cinese sia fondamentale per instaurare e mantenere rapporti commerciali con la Cina.

Intervista


Qual è la percezione del vino italiano in Cina?


中国对意大利葡萄酒的看法如何?

I consumatori cinesi in genere preferiscono i vini italiani rispetto a quelli francesi in termini di gusto e di rapporto qualità-prezzo, tuttavia i vini francesi sono più popolari per quanto concerne il riconoscimento del marchio.

La percezione del vino varia in base al target degli acquirenti. I consumatori cinesi si dividono infatti in diverse categorie: in primo luogo una nicchia di persone che amano particolarmente il vino italiano, il cibo italiano e che ritengono che il vino italiano abbia una lunga tradizione, così come un processo produttivo rigoroso e un’alta attenzione alla qualità; vi è poi un gruppo di persone che ritengono che la prerogativa del vino italiano sia il buon sapore; ed infine vi è un gruppo di persone il cui focus principale è il prezzo relativamente contenuto del vino italiano.


中国的消费者总体在口感上还是挺喜欢意大利葡萄酒的,性价比比法国葡萄酒高,但在品牌知名度上,法国酒更受欢迎一些。中国的消费者分几类:一部分小众人群特别喜欢意大利酒,他们也喜欢意大利美食,觉得意大利酒历史悠久,工艺复杂严格,注重品质;一部分人觉得意大利酒的口感好;还有一部人主要关注意大利酒的价格不高。


Qual è la panoramica delle tendenze di consumo in Cina?


中国葡萄酒消费趋势概述。


In Cina, sebbene il vino nazionale detenga una quota elevata, il vino estero è sempre più popolare tra i consumatori cinesi e rappresenta ciò che cercano in termini di qualità, sicurezza e brand.

I segmenti di mercato del vino stanno diventando più evidenti: i clienti di fascia alta apprezzano il brand, la qualità, la sicurezza e il servizio; quelli di fascia media il rapporto qualità-prezzo, il packaging e l'esperienza connessa al vino, mentre quelli di fascia bassa si concentrano maggiormente sul prezzo e sulla convenienza. Inoltre i clienti cinesi generalmente includono i vini rossi secchi ad alta gradazione tra i vini percepiti di fascia alta.


中国葡萄酒的消费趋势。在中国,虽然国产葡萄酒的占比高,但进口葡萄酒越来越受到中国消费者的欢迎,在品质、安全、品牌等方面是中国消费者看中的。葡萄酒的细分市场更趋明朗,高端客户重品牌、重品质、重安全、重服务,中端客户重性价比、重包装、重体验感,低端客户重价格、重便捷。另外,客户比较喜欢高酒精度的干红,符合中国人对高端葡萄酒的认知。


Qual è il fattore più importante per i vini importati in Cina?


在中国,进口葡萄酒最重要的因素是什么?

Per i consumatori cinesi la convenienza dei vini importanti è generalmente la prerogativa più importante, con prezzi di vendita che vanno da 200 a 400 RMB (28€ - 56€) per bottiglia. A causa della scarsa conoscenza del vino estero da parte dei consumatori cinesi è necessaria una forte attività di marketing per costruire un solido rapporto di fiducia con l’acquirente.


针对进口葡萄酒,总体来说,葡萄酒的性价比是中国消费者最受关注的,销售价格在200~400元/瓶之间。由于消费者对进口红酒总体缺乏了解,因此需要强有力的市场推广,以建立牢固的信任关系。


Qual è la piattaforma social che preferisce per promuovere i suoi prodotti?


你最喜欢在哪个社交平台上推广产品?

In generale ciò dipende principalmente dal target degli acquirenti. Alcuni amano promuovere i loro prodotti su Jingdong e Taobao, altri su Jitterbug, altri ancora sui mini-programmi e altri affidandosi alla promozione tramite brevi video. La nostra azienda in particolare si concentra sulla promozione dei prodotti su WeChat.


主要看目标客户群的分类。有些喜欢在京东、淘宝上推广产品,有些喜欢在抖音上推广产品,有些喜欢在小程序上推广产品,有些喜欢在短视频上推广产品。我们公司注重在微信上推广产品。


Quali sono i requisiti che un vino italiano deve avere?


看意大利酒有什么特殊要求?

I clienti della fascia media e alta del mercato si rivolgono principalmente ai vini ABBBC (Amarone, Barolo, Barbaresco, Brunello di Montalcino e Chianti).

Per la fascia bassa del mercato, garantire una buona qualità del vino ad un prezzo contenuto è essenziale. Il rapporto qualità/prezzo dei vini italiani soddisfa i palati cinesi, mentre vi è un certo divario tra i vini italiani e quelli francesi in termini di confezionamento delle casse esterne.

I vini italiani infatti raramente sono confezionati in casse di legno, prediligendo invece la confezione in scatole di cartone, senza badare alla percezione di mancata raffinatezza che il cliente cinese associa a questo tipo di confezione.


针对意大利葡萄酒,针对中高端市场,客户主要关注ABBBC葡萄酒。针对低端市场,在保证品质的情况下,低价很重要。意大利酒的整体性价比不错,但在外箱的包装上与法国酒有一定距离,意大利酒很少用木制外箱,中国客户大多喜欢木制外箱,觉得有档次;如果用普通的纸箱,会感觉档次不够,这是许多消费者的看法。



Conclusione:

Alla luce delle parole dell’esperto intervistato, sappiamo quanto il vino italiano sia apprezzato in Cina e, allo stesso tempo, quante potenziali opportunità e soprattutto quanto lavoro ci sia da fare per guadagnarsi la fiducia (e il portafoglio) dei consumatori cinesi.


Facendo tesoro dei consigli di chi vive nel settore e affidandosi agli esperti di business cinese nel nostro team muovere i primi passi e creare la propria presenza nel Paese del Dragone non sarà più un desiderio così irrealizzabile.




73 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page